Blog

Buondì ragazze :)
Vi avevo già accennato nei preferiti di Maggio, Giugno e Luglio, il mio amore sbocciato per un prodotto che ritengo un vero gioiello: Le Prismissime Visage della Givenchy.

In questo articolo voglio mostrarvelo e parlarvene meglio.
Le Prisme di Givenchy non è una novità; nasce più di 20 anni fa, ma viene continuamente aggiornato rimanendo sempre di grande attualità. Nel 1989  Givenchy rivoluziona il make up lanciando Le Prisme, un quatuor, quattro polveri riunite in uno stesso astuccio per poter modulare le intensità e le texture per modellare la luminosità con un approccio su misura.

Fin dal lancio nel 2004 della linea Givenchy Le Makeup, Le Prisme si reinventa costantemente, fino a giungere a Le Prismissime Visage, la versione estrema di Le Prisme, composta da 9 cialdine, che, grazie alla combinazione di texture opaca e glow, consente di ottenere un risultato luminoso, madreperlato a seconda dei desideri e dei diversi tipi di pelle.

La Tecnologia:

L’ obiettivo è ottenere polveri di una finezza assoluta, in grado di riflettere la luce in grandangolo… Un ideale reso possibile grazie ad un procedimento particolare: l’atomizzazione delle particelle.  Tutte le particelle hanno esattamente la stessa forma, la stessa dimensione e sono molto più piccole rispetto alle particelle delle polveri classiche. La texture è estremamente omogenea e ha una morbidezza incredibile. Altro segreto: anche le madreperle sono atomizzate per un risultato luminoso senza effetto lucido. La formula è stata arricchita di particelle di nylon traslucide, che levigano la pelle lasciando un effetto divinamente vellutato. Questa texture contiene anche esteri che mantengono delicatamente un’idratazione ottimale sulla superficie della pelle conferendole elasticità e comfort.

La Palette Prismissime Visage si presenta in un preziosissimo cofanetto con il logo delle 4 G Givenchy su sfondo nero. Sollevando il coperchio dell’astuccio si svelano il grande specchio posto sul retro e le cialdine; tirando la linguetta posta in basso si scopre un bellissimo pennello studiato per la migliore applicazione di queste polveri.  Questo tipo di apertura “Clap & Slide” è stata appositamente studiata per i ritocchi lampo in qualsiasi momento.

I Prismissime Visage sono proposti in tre tonalità delicate e luminose: due armonie classiche, una light e una ambrata, e una versione Sun per le pelli più abbronzate. Quella che vi mostro è la n. 82 Natural Satin.

Le 9 cialdine sono suddivise in 3 file, due dalle sfumature opache, per uniformare e modellare il colorito, separate da una fila di tonalità madreperlate, ultraglowy, per mettere in risalto le zone convesse del viso e catturare la luce.
La combinazione dei diversi finish rendono questa palette un prodotto completo e multiuso.
I colori possono essere mescolati insieme per un effetto luminoso su tutto il viso; è possibile prelevare le tonalità opache ad uso cipria per un effetto mat ed opacizzante, o ancora utilizzare le singole polveri a proprio piacimento, come illuminanti o ombretti.

I 3 colori centrali shimmer sono molto pigmentanti e luminosi e vanno dall’oro chiaro al bronzo scuro, in una perfetta armonia di sfumature, decisamente ottimi come ombretti, in particolare per me che adoro queste tonalità sugli occhi.

Il pennello in dotazione nella confezione, a sezione orizzontale, è abbastanza denso di setole ed ha una struttura che permette di prelevare le polveri per fila, per combinare a proprio piacimento i colori.
Come potrete ben capire la mia è un’opinione super positiva; unica nota negativa: la polverosità. Le cialdine tendono a sgretolarsi facilmente e velocemente, in particolare quelle della fila centrale (quelle shimmer).
In ogni modo straconsigliato, è un prodotto “lussuoso” e decisamente chic, ottimo per un regalo, agli altri o, perchè no, anche a se stesse ;)

Comments

Rispondi