Blog

Img by http://www.flickr.com/photos/arthur_chapman/

Come vi avevo preannunciato nei preferiti di Maggio Giugno e Luglio, vi parlo del Tea Tree Oil. Il Tea Tree Oil è un olio essenziale (di nome e di fatto) prodotto per distillazione dalle foglie dell’albero di Melaleuca Alternifolia, tipico della flora Australiana. E’ un olio dalle proprietà antisettiche e disinfettanti grazie all’alto contenuto in terpinene-4-olo, principale componente attivo, e ben tollerato dal nostro organismo per la bassa concentrazione di cineolo (sostanza irritante per cute e mucose), motivo per cui è possibile utilizzarlo anche puro. Utilizzato per la prima volta da James Cook che, nel 1770 in Australia, imparò dagli aborigeni ad utilizzare questo estratto dalle foglie della Melaleuca Alternifolia per trattare ferite, abrasioni, scottature ed alleviare i fastidi delle punture d’insetto, dopo profondi studi è stata accertata e comprovata la sua capacità antimicrobica ad ampio spettro atta a neutralizzare batteri, funghi e persino virus. Definisco il Tea Tree Oil un Olio ESSENZIALE, nella cognizione comune che si da all’aggettivo, poichè può essere impiegato per tantissime problematiche, e venire in nostro soccorso in davvero tante situazioni. L’uso più diffuso, a cui alcune di voi già ricorreranno, è quello volto alla lotta contro i brufoli e foruncoli. Basta applicarne un pò, preferibilmente puro, sulla zona da trattare, ovvero il brufolo minaccioso che sta per nascere o già in via di sviluppo. La sua azione disinfettante e restringente è pressocchè immediata, asciuga il brufolo in una notte (o meglio Blocca il processo di formazione in corso). Certamente se usato su un brufolo ormai presente non riuscirà a debellarlo, ma aiuterà a restringere i tempi di “guarigione”, limitando dolori e arrossamenti dovuti ad infezione. Altro uso che personalmente ne faccio è di aggiungere 1 goccia di Tea Tree Oil nella maschera “fai da te” all’argilla verde; essendo un potente dermopurificante naturale risulta utile nel trattamento di pelli grasse ed impure. Ed ancora lo adopero su punture di insetto, come zanzare, moscerini etc. che causano prurito; applico poche gocce di prodotto sulla puntura e il prurito e anche il gonfiore ENORME, che spesso mi appare per una forte intolleranza ai “veleni” che iniettano questi insetti, si attenuano. Questi i modi in cui impiego questo prezioso Olio, diventato ormai mio alleato, ma gli usi consigliati sono molti altri, che prima o poi sperimenterò:

  • Per combattere la forfora, frizionando qualche goccia di Tea Tree Oil sulla cute prima dello Shampoo.
  • Per lenire e disinfettare scottature ed abrasioni, applicando qualche goccia con una garza sulla zona da trattare.
  • Per gli arrossamenti, irritazioni dovuti a rasatura o eritemi solari grazie alle proprietà lenitive. In questo caso va adoperato diluito con un olio, possibilmente naturale, dalle proprietà analoghe.
  • Per gola arrossata per via di infezioni di virus o per sostanze irritanti dell’ambiente: diluire 2/3 gocce in un bicchiere d’acqua con cui fare degli sciacqui diverse volte al giorno, stando attente a non ingerirlo.
  • Per calli, duroni o Piede d’atleta (fissurazioni tra le dita dei piedi) applicando qualche goccia e lasciando asciugare.
  • Per irritazioni della bocca e gengive, usato come colluttorio diluendo 2 gocce in un bicchiere d’acqua, o strofinando un cotton fioc inumidito dell’olio sulla zona interessata.
  • Per irritazioni vaginali: effettuando una lavanda miscelando 5 gocce in 1 litro d’acqua fredda, precedentemente bollita.

Altri 2 usi per cui si consiglia il Tea Tree Oil, che sono quelli di cui sono più curiosa di verificarne l’efficacia, è su Verruche per debellarle e su Herpes Labiale, applicando direttamente l’olio sulle zone da trattare.

Come potete vedere gli usi per cui può essere impiegato sono davvero tanti… un vero alleato! Fino ad adesso mi ha sempre aiutato mantenendo le promesse e risolvendo i problemi per cui l’ho adoperato. Per usarlo vi “prescrivo” solo alcune raccomandazioni: non ingeritelo, non mettetelo a contatto con gli occhi e non esagerate nel suo utilizzo, pur essendo tollerato dal nostro organismo, come in qualsiasi altra cosa, l’eccesso non va bene.

L’unico “Neo” di questo olio essenziale è la profumazione, leggermente balsamica, ma decisamente forte, pungente e persistente. Viene venduto in piccole boccettine con contagocce da circa 10 ml e il suo prezzo si aggira intorno ai 10€, è acquistabile in erboristeria, farmacia, negozi bio e affini. Quello che adopero io è della Marca Named, tratto da coltivazione biologica Australiana, cosa di cui l’azienda si vanta poichè tiene a sottolineare che l’olio più efficace e che mantiene le sue proprietà è quello estratto dalle piante originarie dell’Australia, e non quelle esportate.

Spero che l’articolo vi sia stato utile :) Voi usate il Tea Tree Oil?

Comments

Rispondi