Blog

La Caduta dei Capelli è un vero HOT TOPIC in questa stagione: è il periodo delle Castagne.
E sebbene si sappia che è un momento “normale” della vita del nostro capello, che capita ogni anno, e che alla fine, non porta a gravi complicanze per la nostra chioma, ci si allarma, e si vuole correre ai ripari.
La mia situazione è ben diversa, in quando la perdita di matasse di capelli, durante i lavaggi, ma anche normalmente, è iniziata con il principio dell’estate.
Non so quale stress abbia coinvolto la mia chioma, eppure sono stata attenta a proteggerla dal mare, dal sale e dal sole, adoperando prodotti adeguati.
Non mi resta che pensare che la cosa sia nata dall’interno, ed in questi casi, tutte le precauzioni possibili risultano inutili, o forse solo da supporto per non rendere ancora più rovinosa una situaizone che già lo è.
Ho fatto esami Sideremia ed Emocromo… tutto nella norma [a volte spereresti di no, per trovare la causa del problema, e quindi la soluzione…]
Ho lasciato trascorrere l’esatate, ma con l’avvento dell’autunno ho pensato che sarebbe stato meglio un aiuto per non peggiorare la situazione.
Ho fatto approfondite ricerce, per vedere quale fosse il rimedio migliore da adoperare…
Dal Tubo in soccorso viene Carlitadolce, con il suo impacco all’aloe e l’olio anticaduta al peperoncino : ottima scelta quella di ricadere sul naturale e fai da te, ma mi sono subito accorta che il tutto era fuori dalla mia portata; pazienza, tempo e materie prime: 3 cose che mi mancavano, volevo una soluzione da intraprendere subito.
Penso comunque che rimangano dei validi alleati alla lotta contro la caduta dei capelli, e in futuro, dopo essermi munita di tutto l’occorrente, proverò certamente a farli.

Dopo aver abbandonato questa possibilità ho continuato le ricerche; le possibilità erano sostanzialmente 2: Fiale o Integratori.
Ho inizialmente scelto gli integratori, alla fine, se il mio problema viene dall’interno, è lui che ha bisogno di un sostegno.
E qui l’enorme dilemma! Quale scegliere?
Il bello di internet è che puoi trovare tutto quello che cerchi, ma il brutto è che trovi troppo!
Non mi accontento del primo risultato Googlato, io approfondisco fino allo sfinimento, per avere le idee più chiare, ma va a finire che sarà tutto l’opposto: più confuse di prima.
Ho sentito parlare di Bioscalin, famosissimo, BioMineral One, sconosciuto, ed Innéov-Trico Masse, innovativo.
Basarsi semplicemente su opinioni in rete è impossibile, dato che tutti e 3 ricevono pareri positivi e negativi, in egual modo.
Il primo ad essere escluso è stato BioMineral One, sia perchè  non è mai sentito prima, sia perchè affiancato da altre linee della stessa marca, tutte utili allo stesso scopo, e quale scegliere? Quali differenze? Qual è il migliore? Troppi dubbi! Escluso.
Fino all’ultimo ero indecisa tra i 3 restanti Bioscalin ed Innéov-Trico Masse.
Ho pensato che Bioscalin è ormai molto noto e di certo un prodotto commerciale, fidarmi solo della sua “Fortuna”?
Innéov-Trico Masse è invece un prodotto innovativo, dall’immagine giovane, con alle spalle esperienza nell’ambito di integratori di diverso genere.
La scelta finale è stata data dal prezzo: ho scelto Innéov Trico Masse, approfittando dell’offerta 3 x 2 a 45,60 €.
Innéov-Trico Masse, nato dall’unione degli esperti in campo alimentare Nestlè e in ambito cosmetico L’Oreal, è un integratore alimentare anti-caduta e volumizzante per capelli.

  • PER CHI?

Per tutte le donne che accusano un indebolimento sporadico o permanente dei capelli (cambi di stagione, eccessive esposizioni ai raggi UV, regimi alimentari non equilibrati e trattamenti aggressivi) che si manifesta con caduta giornaliera eccessiva, capelli sfibrati, fini, senza lucentezza.

  • ATTIVI:

-TAURINA: Amminoacido solforato dalle spiccate proprietà anti‐radicaliche che protegge il bulbo pilifero, opponendosi alle alterazioni che causano la caduta prematura del capello e la ricrescita di una fibra fragile, sottile, devitalizzata.

-CATECHINE: Potenti anti‐ossidanti della famiglia dei polifenoli, sono in grado di riattivare il microcircolo responsabile del trasporto di nutrienti al bulbo pilifero.

-ZINCO: Minerale necessario alla sintesi delle proteine. Si concentra a livello del cuoio capelluto, dove svolge un ruolo essenziale nella sintesi della cheratina, proteina principale del capello.

  • METODO DI ASSUNZIONE:

Due compresse al giorno, preferibilmente in unica somministrazione, accompagnate da un bicchiere d’acqua, dopo i pasti principali, per un periodo da 3 a 6 mesi.

Innéov-Trico Masse promette dei risultati visibili: a 3 mesi dall’inizio del trattamento miglioramento di volume e brillantezza dei capelli e riduzione della frequenza degli shampoo; a 6 mesi riduzione della caduta per il 73% dei casi e aumento del volume per il 72% dei casi, con un aumento del diametro dei capelli da 0,40 a 0,45 μm.

Il pack acquistato da me contiene 3 confezioni di Innéov-Trico Masse (che singolarmente hanno un prezzo consigliato al pubblico di €28,50), ognuna delle quali contiene 60 capsule, divise in 5 blister, ognuno dei queli contrassegna la dose giornaliera di due confetti in modo da riuscire a tenere bene il conto, ogni scatola basta per un mese di trattamento.
Sto usando Innéov-Trico Masse da poco più di un mese, finendo la prima delle 3 confezioni.
Non ho avuto alcun effetto collaterale, nessun fastdio o disturbo.
Miglioramenti?
Dopo un mese di trattamento è difficile notarli, ma devo dire che ci sono.
Noto una diminuzione della caduta dei capelli, sopratutto quelli fuori lavaggio.
Anche il volume degli stessi è migliorato, sono meno flosci e puliti più a lungo… Sono piccole cose, e ripeto, è ancora presto per dei risultati consistenti…

Però ho un altro segreto: ho iniziato anche il “trattamento d’urto”, questa volta dall’esterno, di fiale + shampoo Anticaduta Keramine H. Ma ve ne parlerò in un prossimo articolo :)

Comments

  • anche io ne sto perdendo tanti!!! mi informerò su questi prodotti!
    … magari intanto faccio un impacco all’aloe! :)

  • Ottimo articolo.
    Perdo capelli in modo sospetto da qualche mese ormai e sono alla ricerca anche io di un integratore. Qualche anno fa ho provato il Bioscalin ma non ho ottenuto nessun risultato (e l’ho usato per più di un anno). Alla fine, credo che nonostante i pareri positivi ognuno debba trovare il prodotto che fa per sé.

    • Ciao Alice, grazie di essere passata :) Comunque si, concordo con te, l’effetto di un prodotto, come può essere un integratore, varia da caso a caso, e ovviamente, dalle cause.

  • Thanks for all of your work on this web page. I am looking forward to reading more of your posts in the future.
    My website is about [url=http://www.familyvacationspotsideas.net]Family vacation spots[/url].

  • Innanzitutto complimenti è davvero un bel blog! :)
    Anch’io ho lo stesso problema..:( Ho provato Integratori risultato zero..Ho provato Bioscalin risultati zero..L’unico prodotto che sto continuando ad usare perchè sto davvero vedendo efficacia è StaminalVita. E’ un trattamento lozione+shampoo che ha rinforzato i miei capelli e ridotto la caduta..Speriamo continui così :D

    • Ciao Margherix! Innanzitutto grazie, sono contenta che il blog ti piaccia ^_^
      Per adesso quegli integratori sembrano aiutare almeno un pò… Aspetto di completare il trattamento per vedere fin dove siano efficaci.
      Non ho mai sentito parlare di StaminalVita, ho cercato su google e sembrano dei prodotti interessanti! Grazie per la segnalazione, ci farò un pensierino in futuro, se ne avrò ancora bisogno ^^

  • ciao =) innanzitutto complimenti per il blog ! avrei una domandina >,< dove l'hai trovata l'offerta 3×2??

Rispondi