Blog

Stefano Ughetti ha presentato per la Camo (che sta per Camouflage) la Collezione Autunno/Inverno 2012-2013, dedicata al mondo del Poker.
Infatti, l’ambientazione ideale per questa collezione di abiti raffinatissimi e di ottima fattura è una fumosa sala da poker degli anni ’20, proprio come quelle che si vedono nei film sulla mala americana degli anni del proibizionismo, nelle quali uomini di ghiaccio,  impassibili e cinici, con il bicchiere di whisky sempre pieno, sono disposti a rischiare tutto a carte.

Camo Casino' F/W 2012

La collezione Casino’ di Camo è pulita, ma possiede un tocco di sarcasmo. Con uno sguardo fugace si nota ben poco, anzi si potrebbe pensare che le giacche a righe e le bretelle siano in disaccordo, ma prestando attenzione ai dettagli, anche quelli più nascosti, ci si accorge di come la linea sia impeccabile: i fermacravatta e i polsini al posto dell’orlo dei pantaloni sono due rifiniture di classe; senza dimenticare che i tessuti utilizzati sono di ottima fattura.

Ed ancora una volta viene fuori la figura della donna nel mondo del poker, con una collezione femminile, che propone una donna sicura di sé, in pantaloni, camicia e gilet, che non ha alcun timore di sfidare l’uomo e, perché no, di avere la meglio su di lui.

E Chissà se “blackjack”, “backgammon”, “poker texas hold’em” diverranno le parole più in voga durante il prossimo inverno. Comunque, la Camo per adesso ha in mano una scala reale: un punto vincente.

Comments

Rispondi