Blog

Ciao ragazze!
Oggi argomento Hot, e chi naviga nei meandri delle Beauty Box e di Facebook saprà già di cosa andrò a parlare.
Recentemente è stato lanciato un nuovo servizio, concorrente per tipologia e caratteristiche alla GlossyBox, che si propone di accogliere abbonate alle quali ogni mese, al costo di 14€, verrà inviata una Box contenente 5 prodotti full o trial size di makeup e cosmetica: My Beauty Box.
Ho deciso di non parlare di questo servizio sul mio Blog poiché trovavo che si trattasse sì di una novità, per la possibilità di avere una scelta tra questo servizio e il precedente proposto da Glossy Box, ma non al tal punto da informare tutte, poichè comunque chi “è nel mondo della bellezza online” conosceva già le modalità di questo genere di vendita in box.
Sopratutto, prima di parlarne ed eventualmente consigliarvi l’abbonameno o meno, volevo aspettare di vedere come sarebbe andata e quale sarebbe stata la prima Box, a cui per l’appunto mi sono abbonata.
Mi è peraltro stato chiesto di affiliarmi, pubblicizzando il servizio, proposta che avevo declinato poiché, come ripeto, non mi sembrava corretto sponsorizzare un servizio prima di averlo provato, potendosi rivelare, come effettivamente è stato, una vera delusione, e direi anche una GROSSA PRESA IN GIRO.
Ma partiamo con calma, e facciamo tutte le dovute premesse.
Nel momento del lancio del servizio, il team si è messo in contatto con alcune blogger (io non sono stata tra queste), a cui ha inviato una Box “beta” e “limited edition”, citando le loro parole “per far capire di cosa sarebbero stati capaci di offrire”.
Si è scatenato un forte passaparola tra blog, giornali, riviste di bellezza sia online che cartacee e social networks, sul nuovo servizio ed è stata mostrata la versione per le blogger che conteneva 5 smalti del marchio Leighton Denny.
“Sede principale” di questo fenomeno di buzz è stata la loro pagina ufficiale Facebook, nella quale il team inseriva notizie, aggiornamenti ed informazioni sulla box ed il servizio.
Molte le curiose e le interessate che hanno chiesto informazioni circa la prima box.
Alle domande del tipo “Quali marchi conterrà?” “Che tipi di prodotti ci saranno?” La risposta puntava sul mistero e l’effetto sopresa: “NIENTE SPOILER”. Alla domanda se le box viste in circolazione, ovvero quelle ricevute da giornali e blog, erano le stesse che avrebbero ricevuto le abbonate la risposta puntava a smentire, perseverando nel dire che quella era una versione di prova che non aveva nulla a che vedere con quella ufficiale, che non avrebbe contenuto solo smalti (era quindi probabile la loro presenza o comunque quella del marchio Leighton Denny) ma altri prodotti.
A conferma di ciò che sto dicendo vi mostro alcuni Stamp prelevati dalla pagina di Facebook:

Cliccate per ingrandire

my beauty box bugie stamp facebook

In questo modo, rassicurate dalle dichiarazioni rilasciate dal team My Beauty Box, molte ragazze si sono abbonate, tra cui anche alcune delle blogger che hanno ricevuto precedentemente la Box omaggio, consapevoli che non avrebbero trovato i 5 smalti.
Quindi la cerchia di abbonate ha racchiuso anche chi gli smalti non li adopera, chi ha problemi con le unghie e chi addirittura le rosicchia.
Ebbene, ieri sono arrivate le prime Box.
Ho sempre amato l’effetto sorpresa, ed era mia intenzione non sbirciarne il contenuto finché non avessi ricevuto la mia, come ho sempre fatto per le Glossy Box.
Ma navigando su Facebook sono stata attirata dal post della pagina del blog di Beauty & Kabuki che diceva ” @_@ sono senza parole per la questione my beauty box italia…”
Mi si è accesa una lampadina e non ho saputo resistere, sono andata a vedere di cosa si trattava.
Sono rimasta a bocca aperta quando sullo schermo sono apparse tutte le lamentele delle ragazze che dichiaravano di aver ricevuto 5 smalti. 5 smalti?
Capirete bene il caos che si è creato sull’intera pagina di My Beauty Box Italia, voluto da ragazze che si sono sentite ampiamente prese in giro e ingannate da tutte le dichiarazioni effettuate in precedenza.
Dalla parte colpevole nessuna risposta per un’intera mattina, se non a mezzogiorno il loro messaggio
“Ci dispiace veramente leggere la vostra delusione, ma abbiamo scelto di mandare anche a voi gli smalti perchè pensiamo che Leighton Denny sia una marca prestigiosa, che non è facile trovare in Italia, pensiamo che la cura delle mani sia il trend del momento, e che LD rappresenti il non plus ultra di quello che il mercato può offrire”.

Altro silenzio fino al pomeriggio in cui sulla pagina appare quest’altro messaggio da parte del team:

E’ palese il loro continuo mentire, e questo mi imbarazza anche. Il fatto che loro affermino che si tratti di un’anteprima esclusiva delle nuove colorazione P/E non è affatto vero. E’ visibile sul sito ufficiale del marchio Leighton Denny e su tantissimi altri portali, gli effettivi smalti della nuova linea non sono affatto questi. Perchè mettere in piedi una menzogna smentibile da tutti in modo davvero semplice e banale?
Ah e il Coupon, sì, anche io l’ho ricevuto (via email) pensando “magari qualcosa di buono!”, e invece no, la mia rabbia non ha fatto altro che alimentarsi nel leggere che i centri in cui poter usufruire dello sconto proposto erano sparsi in sole 3 città: Milano, Roma e Torino. E tutto il resto di popolazione? Una copertura davvero minima. Sapevo che nella mia città difficilmente avrei trovato un centro aderente, essendo piccola, ma vedendo solo 10 centri in 3 città capisco che non è stato fatto neanche il tentativo di dare la possibilità a più persone di usufruirne! Ci sono tantissime altre città “tra le più”, come Napoli, Bolgona, Firenze, Bari, Palermo… ma niente. Solo 3.
Ma per di più il continuare a giustificarsi dicendo che si tratta del non plus ultra degli smalti (che poi non è vero) e sviolinando la loro qualità, fa capire che non hanno proprio capito il ruolo che hanno avuto le abbonate.
Le bugie, le menzone, la presa in giro, questo da fastidio, anche a chi adora gli smalti!
Ho accumulato un bel pò di nervosismo (ovviamente nei limiti del normale, non è una questione di vita o di morte, sia chiaro) ho quindi deciso di disabbonarmi annullando il pagamento ricorrente via paypal e di scrivere loro la mia decisione per sapere se per annullare definitivamente l’abbonamento erano necessarie altre azioni, ed esponendo loro la mia volontà di ricevere il rimborso, altrimenti avrei provveduto ad aprire una controversia via paypal.
Mi è stato risposto ribadendo ancora una volta la favoletta degli smalti LD e della loro qualità, e di fare affidamento e seguire il punto 5 dei loro termini e condizioni se era mia intenzione richiedere il rimborso.
Andiamo a leggere questo punto :
“5. DIRITTO DI RECESSO
MyeBox La informa che […] Lei, qualora agisca in veste di consumatore, ha il diritto di recedere dal Servizio senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo entro […] 10 giorni dal ricevimento della prima consegna del Box. Condizione essenziale per l’esercizio del recesso è l’integrità dei prodotti; ai sensi di legge, le sole spese dovute dall’Utente saranno quelle di restituzione del prodotto a MyeBox. Potrà esercitare il Suo diritto di recesso inviando una raccomandata con avviso di ricevimento a MyeBox all’indirizzo indicato al successivo art. 14. MyeBox si impegna a riaccreditarLe una somma pari alla somma corrisposta all’atto dell’iscrizione, entro e non oltre 30 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione di recesso. “

Sapete cosa significa? Viene espresso che non vi è alcuna penale, ma oltre alle spese di reinvio del pacco ci sarebbe pure una raccomandata A/R da spedire in sede. Una spesa che ammonta ad oltre 10€. Per ricevere un rimborso di 14€ ai quali sottrarre raccomandata + corriere per rinvio pacco = meno di 4€ (se non meno).
Ditemi se non è un’ulteriore presa in giro?
La mia risposta è stata dunque chiara, e ve la propongo qui :
“Vi ringrazio della risposta.
Il problema non nasce per la qualità dei prodotti in sè, che tralatro non conosco. Posso comunque dare per scontato che siano buoni; d’altro canto però non posso accettare di sentire che si tratta della nuova collezione di smalti del marchio, con i colori trend del momento. Questa è l’ennesima menzogna, perché la collezione nuova è un’altra e gli smalti inviati appartengono a collezioni precedenti!
Ma la questione principale è che voi non avete fatto altro che ribadire fino all’ultimo minuto che le box che avrebbero ricevuto le abboante non sarebbero state uguali a quelle delle blogger, che consistevano in “limited edition”.
Il fatto è questo, avete ripetuto più volte questa premessa alle tante ragazze che chiedevano, e fare la cosa opposta a ciò che viene ribadito è davvero assurdo e sleale!
Le stesse blogger che hanno ricevuto la box in omaggio si sono abbonate, ricevendone un’altra della stessa tipologia!
Molte ragazze si sono abbonate consapevoli che non ci sarebbero stati 5 smalti. C’è chi non usa smalto, chi, onicofagica, non ha neanche unghie da poter dipingere.
Credete che queste persone avrebbero acquistato la box se ci fosse stata la probabilità di trovare 5 prodotti di questa tipologia?
Oltre al fatto che avete anche ribadito più volte che mai ci sarebbero stati 5 prodotti dello stesso tipo…
Se aveste variato la box, e inserito anche 2 su 5 smalti sarebbe stato diverso.
Io, e quasi tutte le altre ragazze, ci sentiamo prese in giro, e non ci sto.
Sono ancora dell’idea che, come altre hanno fatto, aprirò una controversia via paypal.
Esigo un rimborso e non sono intenzionata ad applicare le regole dei vostri termini e condizioni.
La mia richiesta di rimborso non è dovuta al fatto che la box non è stata di mio gradimento, ma perchè non conforme alla descrizione, cosa attenzionata dall’assistenza clienti paypal.
Pertanto non ho intenzione nè di inviare raccomandata, andando a spendere 5€, nè rispedirvi la box a mie spese, al costo di altri 6€ minimo, andando a sborsare oltre i 10€, per ricevere un rimborso di 14€, che infine sarebbe realmente di neanche 4€!
Attendo vostra risposta
Silvia”

Al momento ancora silenzio, e credo che abbiano un bel pò di lavoro per il momento e tante email a cui rispondere, tutte di lamentela, ne sono certa.
Però, con stupore, si è acceso un lume sulla loro pagina, apparendo verso l’ora di pranzo di oggi questo messaggio:
Si continua a fare i “finti tonti” dicendo di essere stati “poco chiari“, un eufemismo per dire che è stata loro intenzione affermare essattamente l’opposto e nascondere quello che avrebbero inviato, più che poco chiari direi proprio Bugiardi.
Perchè hanno dato chiare risposte e fatto decise affermazioni dicendo che “la box per le abbonate non avrebbe contenuto SOLO smalti, e non era analoga a quella delle blogger”, e che non mi vengano a dire che si riferivano solamente al fatto che i colori degli smalti non sarebbero stati gli stessi, perchè cavolo, non ci crede nessuno e su “TOT” abbonate tutte hanno capito la stessa cosa!
Però per lo meno (a modo loro, e togliendo parte di colpa) hanno affermato di aver sbagliato, ed è loro intenzione inviare gratuitamente la prossima Box, che conterrà un marchio diverso, a tutte le abbonate di Marzo.
Sarà vero? Mi sorge lo stesso dubbio che ha esposto Polvere di Stelle su Facebook: invieranno la box di aprile gratuitamente anche a chi, come me e come lei, hanno disdetto l’abbonamento?
Staremo a vedere!
Da quell’ultimo messaggio, tra l’altro, si evince una nuova caratteristica del servizio, ovvero che ogni box conterrà prodotti (diversi tra loro per tipo) dello stesso marchio, per una migliore collaborazione con i brand.
Questa cosa non mi piace tantissimo, e credo che era loro dovere informare di questa scelta prima di aprire gli abbonamenti, invece non era stato mai chiarito nè menzionato. Capisco però che effettivamente è un modo per una migliore organizzazione e cooperazione con i brands, che può agevolare il loro lavoro.

Ecco tutto, penso di aver esposto ampiamente la faccenda e le mie considerazioni! Manca qualcosa però, sì… la foto della Box! E mi dispiace, quella non c’è perchè in tutto questo non mi è ancora arrivata! Sarà recapitata penso ormai Lunedì…ma ormai, dopo tutto questo, l’entusiasmo di riceverla e spacchettarla, si è del tutto spento.

Comments

  • Anche io,oltre al video che avrai sicuramente visto,ho intenzione di fare un articolo a riguardo…son sempre piu’ senza parole..e se con la Gb ero amareggiata,con questa ho prorpio toccato il fondo…ottimo articolo comunque,hai detto cio’ che penso io!

  • Il fatto che abbiano deciso di inviare la box di Aprile gratuitamente alla abbonate di Marzo è da un lato un riconoscere da parte loro l’errore, dall’altro lato è una ingegnosa mossa per “acquietare gli animi” nel tentativo di far tornare sui loro passi tutte le abbonate agguerrite -a buona ragione- e pronte a ricorrere alle contestazioni… Oltretutto non possono uscirsene solo ora con l’unicità del marchio ad ogni box, avrebbero dovuto dirlo sin dal principio.
    Io per fortuna non mi sono abbonata, e ho fatto benissimo! Altro che concorrenza alla Glossybox, secondo me hanno fatto un gran favore all’altra “scatolina a sorpresa”!

  • Real good info can be found on this website.

  • Io sono senza parole.
    Tremendi.

  • terribile! per fortuna non mi sono abbonata!!!!!!!!!

Rispondi