Caffè verde: proprietà antiossidanti e dimagranti

Caffè verde: proprietà antiossidanti e dimagranti

Quello del dimagrimento è un argomento molto sensibile e delicato per molti, ma con i progressi, le nuove scoperte e tecnologie, è un obiettivo possibile da raggiungere con più semplicità.
Quando si parla di perdita di peso, oggi, non ci limitiamo a seguire una semplice dieta, è ormai noto infatti che insieme ad essa è giusto adottare nuove abitutini che ci aiutino a raggiungere risultati definitivi e con più facilità.
Oltre ad associare a un regime dietetico anche un’attività fisica regolare, è possibile fare uso di alcuni integratori volti a migliorare ed accelerare gli effetti della dieta; primo tra tutti, per efficacia nell’aiuto per la perdita di peso è il Caffè Verde.
Il Green Coffee è una miscela delle cassiche varietà di caffè (coffea robusta e coffea arabica) che, a differenza del classico caffè a noi noto, non ha subito la torrefazione e per questo motivo si presenta di colore verde (come sono i suoi semi naturalmente). La lavorazione diversa rende le proprietà di questi semi diverse dal classico caffè, da qui ne derivano i benefici sul nostro organismo in particolare durante i regimi dimagranti.

caffe-verde-dieta

Caffè verde e acido clorogenico

La principale componente che rende il caffè verde un valido supporto per la dieta è la presenza di acido clorogenico, importante sia per le proprietà antiossidanti che per la sua funzione nello stoccaggio dei grassi.
L’acido clorogenico, infatti, agisce a livello del fegato riducendo la resistenza all’insulina e permettendo un minor accumulo di grassi nell’organismo, favorendo l’uso degli gli zuccheri assunti senza prima trasformarli in grassi; agisce inoltre accelerando il metabolismo spingendo l’organismo a consumare più calorie prendendo dunque le riserve da i grassi già presenti.

Proprietà del Caffè Verde

Sebbene quella dimagrante e di sostegno alla perdita di peso sia la funzione più importante del caffè verde, le sue proprietà benefiche per il nostro organismo sono molteplici, prime tra tutte le virtù antiossidanti.
Gli antiossidanti del caffè verde sono particolarmente interessanti perché contengono molti polifenoli, sostanze molto ben assimilate dall’organismo, e possono così impedire più facilmente le dannose reazioni a catena provocate dai radicali liberi.
Ciò comporta che con l’assunzione regolare del caffè verde, il nostro organismo godrà di numerosi benefici:

  • Riduzione della resistenza all’insulina che permette un minor accumulo di grassi nell’organismo;
  • Accelerazione del metabolismo che prevede la combustione dei grassi e possibilità distruggere progressivamente le riserv;
  • Maggior aumento del livello di energia;
  • Tasso di zuccheri nel sangue equilibrato;
  • Difesa dai radicali liberi e miglioramento del sistema immunitario;
  • Contrasto degli effetti dell’invecchiamento

green-coffee

Come assumere il caffè verde

Il caffè verde, assunto come integratore, prevede una posologia giornaliera di 600 mg, suddivisa in 3 assunzioni da 200 mg, preferibilmente prima dei pasti.
Questa quantità non va superata poiché oltre a non apportare ulteriori benefici potrebbe causare degli effetti secondari indesiderati come irritabilità, disturbi del sonno o problemi digestivi.
È inoltre sconsigliata la somministrazione ad alcune categorie di persone ed in particolare alle donne in gravidanza o in allattamento, alle persone che soffrono di ipertensione o diabete, e infine, come qualsiasi integratore alimentare specifico per il dimagramento, ai minori di 18 anni.

Rispondi